Luca Boscolo

From VIAWiki

Jump to: navigation, search

Contents

Dati Personali

Luca Boscolo 2010
Luca Boscolo 2010

Luca Boscolo nato a Chioggia (Venezia) nel 1967, vive a Londra, laureato a Padova in ingegneria elettronica ad indirizzo informatico, lavora da 20 anni come consulente informatico per aziende in USA ed Europa.

Si occupa, principalmente, della progettazione e sviluppo di web systems, trasformando sistemi informativi in sistemi informatici accessibili tramite internet.

La tecnologia che normalmente usa per creare i web systems si basa sul .net framework, in particolare: Visual Studio.net, ASP.NET, C#, VB.NET, HTML, CSS, SQL Server e Windows Web Server.

Co-fondatore del Top Italian Scientists.

Direttore web del settimanale Londinese per gli Italiani all'estero Londra Sera.

Fondatore del Movimento per l'Uscita dall'Euro.

Email: luca_boscolo[at]hotmail.com

Top Italian Scientists (TIS)

Ad Agosto 2010 assieme a Mauro crea una nuova iniziativa chiamata Top Italian Scientists, che mostra la classifica dei 'Top Italian Scientists'. Questa risorsa fatta per la Via-academy, verra' poi divulgata a tutta la comunita' di persone che siano interessate nel mondo. All'interno del sito c'e' un Manuale, creato da Mauro, detto "Manualetto del ricercatore provetto" che mostra come viene calcolata la classifica.

Questa iniziativa ha avuto parecchia risonanza mediatica dopo essere apparsa in un paio di articoli su La Stampa Cervelli italiani, tutti over 55 e Giovani scienziati. I migliori fuggono all'estero scritti da Flavia Amabile. Dopo la pubblicazione di questo articolo, centinaia di scienziati Italiani si sono autosegnalati per poter entrare in questa lista, che richiede un h-index maggiore di 30.

Top Italian Scientists e' uno strumento che promuove la meritocrazia e la trasparenza, mostra la classifica degli scienziati Italiani calcolata attraverso l'utilizzo sistematico di h-index, un valore determinato dal numero di pubblicazioni nell'ambito della ricerca, e dal numero di citazioni ad esse collegate. Questo indice ha suscitato un ampio dibattito internazionale, e sembra che l'ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema universitario e della Ricerca) [1][2] stia prendendo in considerazione i TIS, per la futura valutazione delle universita' Italiane.

Pubblicazioni

ERF European Redemption Fund di Luca Boscolo presentato alla London School of Economics Sabato 22 Nov 2014

Nov 2014 - ERF European Redemption Fund - Ecco cosa propongono per tenere in vita l’euro, un'unione monetaria da anni in crisi e praticamente gia' fallita. Le origini della crisi dell’euro, cosa si e’ fatto per salvare l’euro, concetti di base ed aspetti giuridici dell’ERF. Presentato al convegno del 22 Nov 2014 alla London School of Economics.

Articoli

Luca Boscolo, Antonio Maria Rinaldi e Claudio Borghi Aquilini tra i relatori alla conferenza "Oltre l'euro per una nuova Italia" - London School of Economics, 25/01/2014
Luca Boscolo, Antonio Maria Rinaldi e Claudio Borghi Aquilini tra i relatori alla conferenza "Oltre l'euro per una nuova Italia" - London School of Economics, 25/01/2014
  • LA RIFORMA DEL LAVORO NON E' LA VERA CAUSA DELLA MANCANZA DI COMPETITIVITA', 04/08/2014. Lo scorso mese, il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha pubblicato un rapporto nel quale emerge che il problema centrale dell’euro-zona e' l'export tedesco favorito da una moneta sottovalutata che crea degli sbilanciamenti commerciali ai danni dei paesi periferici gia' strozzati dal debito.
  • ECCO PERCHE' RENZI NON POTRA' DURARE, 29/06/2014. I vincoli imposti dall'UE e dall'euro non danno via di scampo. Chi governa sara' costretto a fare delle scelte molto impopolari con conseguente perdita di voti.
  • ECU ED EURO: INCOMPETENZA O PREMEDITAZIONE?', 22/03/2014. L’euro non e’ una novita’, l'Italia lo ha gia' sperimentato negli anni 80. Una carrellata di fatti e notizie che aiuta a capire cosa ha portato l'euro e cosa succederebbe in caso di uscita.
  • USCIAMO DALL'EURO PRIMA DI PERDERE LA SOVRANITA', 20/02/2014. L'euro e' un progetto politico studiato non per lo sviluppo economico ma per colonizzare tramite operazioni finanziarie. Se un capo di Stato fa gli interessi economici di un altro ai danni del proprio e' colpevole di tradimento?
  • Oltre l'euro per una nuova Italia, Conferenza tenuta alla London School of Economics, 25/01/2014. Tra i vari relatori: ing. Luca Boscolo, prof. Antonio Maria Rinaldi e Claudio Borghi Aquilini ed altri. L'euro e' la causa della crisi economica dell'Italia. Stanno usando l'euro per distruggere lo Stato Sociale a vantaggio delle Lobbies. Scarica Atti Conferenza in formato pdf.
  • Alcune considerazioni sull'euro, in TIS Reports, 16/10/2013. Spiega come mai e' diventato un tabu' parlare di euro in Italia: le Banche per tenersi la loro quota di sovranita' monetaria, i media per tenersi i finanziamenti pubblici ed il governo ha l'appoggio dei mercati, ovvero lo spread.
  • Meglio uscire dall'euro con le proprie gambe, in TIS Reports, 06/12/2012. Spiega come l'euro ha portato in Italia: tagli ai servizi, aumento delle tasse, privatizzazioni e licenziamenti. Per uscirne e' necessario uscire dall'euro, riprendendosi la sovranita' monetaria.
  • The H-IF index, in TIS Reports, 30/6/2011. In questa pubblicazione si introduce un nuovo indice bibliometrico (detto H-IF) per valutare l'importanza di uno scienziato e proprio l'ANVUR [3] ora propone di usarlo, assieme ad altri, per selezionare i migliori candidati all’abilitazione scientifica nazionale per l'accesso al ruolo dei professori universitari [4].

Personal Details

Luca Boscolo (born 1967, Chioggia Venice), has graduated in Electronic and Computer Engineering at the Padua University , he has been working for 20 years as IT Consultant for companies based in USA and Europe. He now works in London.

He develops web systems using the .net framework, in particular: Visual Studio.net, ASP.NET, C#, VB.NET, HTML, CSS, SQL Server e Windows Web Server.

Co-founder of Top Italian Scientists.

Founder of Movimento per l'Uscita dall'Euro.

Email: luca_boscolo[at]hotmail.com

Top Italian Scientists (TIS)

In August 2010 with Mauro creates Top Italian Scientists, which shows the list of the 'Top Italian Scientists'. This resource created for the Via-academy, will be shared across the whole community in the world. Inside the website there is a Manual, created by Mauro, called "Manualetto del ricercatore provetto" which shows how the list is calculated.

This initiative has had a very good impact amonst the media, after it has been published in an article of La Stampa Cervelli italiani, tutti over 55 and in Giovani scienziati. I migliori fuggono all'estero written by Flavia Amabile. After this publication, hundreds of Italian scientists called to get registered to the website, which requires to have an h-index greater than 30.

Top Italian Scientists is a tool which promotes the meritocracy and the transparency, it shows the list of the best Italian Scientists calculated by the h-index. This index is now taken into account by 'ANVUR (National Agency for the Evaluation of the Italian Universities and Research) also it seems [5][6] is considering TIS, to evaluate the Italian Universities.


Articles

  • The H-IF index, in TIS Reports, 30/6/2011. In this publication they introduce a new bibliometric index (so called H-IF) to evaluate the scientist impact and ANVUR [7] now suggests to use it, together with other parameters, to shortlist the candidates for the 'abilitazione scientifica nazionale' to become an university professor [8].

Scopus High Impact Universities

This research studies the bibliometric impact of the universities world wide based con scopus citation number. This is not an university ranking. Using a modified version of TritaH, the study will count the total citations number of the main universities worldwide broken down per area. The areas are as in scopus. Also, the study will highlight the highest cited articles.

Scopus Highly Cited Italian Scientists

This is the first compilation of the highly cited Italian Scientists identified by a system designed and implemented by Luca Boscolo (Via-academy) using Scopus during July 2013.

Tritabilitation

He has designed and implemented Tritabilitation, an online software, which calculates the parameters required for the Abilitazione Scientifica Nazionale [9] based on the Google Scholar My Citations [10] link you provide. It uses the TritaH engine to calculate the results. There is also a version to calculate the same parameters using an import file you provide, this is normally used by who exports publication data from ISI and/or SCOPUS. Tritabilitation in 3 months, from mid August 2012 (initial launch) to mid November 2012, have been visited more than 50,000 times.

Via-acadeMyCit (Google Scholar My Citations Link)

He designed and implemented Via-acadeMyCit, a web based application which connects Via-academy to the Google Scholar My Citations. This allows the users who registered to the Via-academy website to update automatically their h-index based on the publications selected on their profile on My Citations. This service was meant as an automatic way to update the Top Italian Scientists list (TIS), but it is now open to everyone.

As of December 31, 2011, ISI Highly Cited Research will no longer be maintained or updated as a stand-alone resource, Via-acadeMyCit could be an easy and free replacement.

TritaH (Scholar H-Index Batch Calculator)

He designed and implemented a software (called TritaH (Scholar H-Index Batch Calculator)) to calculate automatically H-Index of thousands of academics. The software uses Google Scholar. An online version of TritaH is on the VIA-Academy website.


TritaH (Scholar H-Index Batch Calculator)

Progetta ed implementa un software (chiamato TritaH (Scholar H-Index Batch Calculator)) per calcolare, in automatico, H-Index di migliaia di accademici. Il calcolo viene effettuato sul database di Google Scholar. Una versione on-line del TritaH si puo' trovare nel sito della VIA-Academy.


TritaH Scopus H-Index Batch Calculator

He has designed a software written in ASP.NET and VB.NET which extracts automatically all the papers information (such as: year, cites, title, authors,..) from SCOPUS and send them into TritaH (Scholar H-Index Batch Calculator) for calculating: h-index, hc-index, total citations number, papers number and all the other parameters TritaH returns.

The research is done by full Name and Surname. Scopus returns a list of authors. For each author it extracts all the papers information (including AuthorId) and feeds TritaH for getting the parameters.

This software is now in use to create reports for Scopus Highly Cited Italian Scientists.

NASA ADS H-Index Batch Calculator

He designed and implemented a software to calculate automatically H-Index of thousands of academics. The software uses the NASA/ADS database. An online version of this software is on the VIA-Academy website. The NASA/ADS database is more complete than Google Scholar database for Astronomy and Physics.


NASA ADS H-Index Batch Calculator

Progetta ed implementa un software per calcolare, in automatico, H-Index di migliaia di accademici. Il calcolo viene effettuato sul database di NASA/ADS. Una versione on-line di questo software si puo' trovare nel sito della VIA-Academy. Il database NASA/ADS e' piu' completo del database Google Scholar per i campi di Astronomia e Fisica.


Prima Conferenza della VIA-Academy a Manchester

Ad Agosto 2009 e' stato uno degli organisers della Prima conferenza della VIA.

La conferenza ha convenuto sul fatto che uno dei problemi principali del sistema universitario italiano e’ l’assenza di meritocrazia.

I tentativi di riforma dei vari governi succedutisi nell’ultimo decennio vanno quindi nella giusta direzione, ma occorre fare di piú per ‘svecchiare’ il sistema universitario italiano e renderlo piú aperto e flessibile, e allo stesso tempo è essenziale che i metodi per il rinnovamento del sistema universitario siano efficaci e condivisi.

In particolare, la conferenza ha osservato che:

  • La valutazione del merito in Italia è ancora un’operazione alquanto problematica: occorre che il governo sviluppi sistemi di valutazione piú adeguati e accettabili dalla comunità scientifica.
  • Riformare l’università puramente in senso ‘efficientista’ non rappresenta necessariamente una soluzione adeguata: bisogna avviare riforme di piú ampio respiro, che facciano della libertà accademica un valore essenziale.
  • Qualsiasi riforma progressista del sistema universitario deve concentrarsi su tre punti cardine: modalità di erogazione dei fondi di ricerca; termini di contratto nel mondo del lavoro accademico; modalità dei concorsi – e deve considerare questi tre punti cardine in modo combinato e coraggioso, piuttosto che separato e incrementale.
  • La riforma dell’università in senso meritocratico richiede un impegno politico significativo, accompagnato da lobbying da parte della comunità scientifica.


Hobbies

Jogging, Marathons (42 km).


Hobbies

Pratica la corsa su lunghe distanze, come per esempio la Maratona di 42 km.

Personal tools