Candidati ANVUR

From VIAWiki

Jump to: navigation, search

Questa pagina elenchera' i nomi di varie persone che si candideranno per diventare membri del Comitato Direttivo dell'agenzia ANVUR sulla base della pre-selezione del Comitato di Selezione nominato con decreto ministeriale il 24 Giugno 2010 ma divenuto noto il 16 Luglio 2010. L'elenco viene progressivamente aggiornato secondo voci od informazioni varie che danno indicazioni di candidati di ogni tipo. Di questi candidati si presenta un minimo di profilo scientifico sulla base del loro h-index ricavato col database di 'Google Scholar', il piu' vasto e completo soprattuto per materie non di 'hard science'. Risultati leggeremente diversi di h-index si possono ricavare con il metodo della Harzing e quello dell'add-on Firefox che viene sistematicamente usato per l'analisi dei 'Top Italian Scientists' [1].

Dal 30 Luglio al 20 Settembre 2010 le candidature si potevano presentare esclusivamente in forma elettronica sul sito web preparato dal MIUR per l'ANVUR [2]. Successivamente, la lista dei candidati effettivi (pare oltre 300) e' rimasta confidenziale e solo a fine dicembre si ha notizia della rosa (short-list) dei 10-15 candidati scelti dal Comitato come previsto dal regolamento (vedi sotto e la pagina principale ANVUR).


Fine Giugno 2010

1. Il primo di cui si e' indirettamente saputo sarebbe il prof. Andrea Bonaccorsi di Pisa [3], vicino anche accademicamente (Scuola Sant'Anna) alla corrente di Enrico Letta e quindi probabilmente sponsorizzato da una buona parte del PD. Quarantenne, ha un profilo professionale e scientifico che sembra praticamente perfetto per un'agenzia di valutazione come l'ANVUR, sulla quale ha prodotto anche un documento programmatico per il PD [4]. Per il periodo 1980-2010 ha un h-index = 23 ed un g-index = 47. Una sua rassegna del 1992 ha ricevuto piu' di 500 citazioni!

2. Il secondo, che ha personalmente confessato a Mauro la su possibile candidatura, e' il Prof. Maurizio Brunori di Roma, 71enne potentissimo capo della biochimica romana e membro della prestigiosa Accademia dei Lincei. Ha una forte produzione scientifica nel campo delle proteine [5]. Per il periodo 1980-2010 ha un h-index = 47 ed un g-index = 62. Notare che il valore h-index cala a 38 se si usa Maurizio anziche' l'iniziale M nella ricerca bibliometrica online. E' presente nella lista dei 'Top Italian Scientists'.

3. Piu' a Nord, un candidato considerato fortissimo, data la sua appartenenza a potenti gruppi cattolici lombardi, sarebbe il Prof. Giorgio Vittadini di Milano (Bicocca)[6] [7][8]. Purtroppo ha difeso le scuole private cattoliche anche contro i decreti dello stesso ministro Gelmini [9], risultando potenzialmente inadatto (meglio la parola inglese 'unfit') per un'istituzione statale di stampo neutrale e terzo come l'ANVUR dovrebbe essere. Scientificamente, pero', sarebbe piu' che adatto, visto che e' un esperto di statistica. Per il periodo 1980-2010 ha un h-index = 8 ed un g-index = 13.

4. Additato a fine Maggio come possibile presidente dell'ANVUR, abbiamo Fabio Pistella [10], che ha ampia esperienza di dirigenza (CNR, ENEA etc.) ma limitato spessore scientifico, avendo accumulato nel periodo 1980-2010 un h-index = 5 ed un g-index = 9. Notare che il valore di h-index cala ad 1 se si usa Fabio anziche' l'iniziale F nella ricerca bibliometrica online. Un riferimento di base!

5. Pure indicato come possibile presidente dell'ANVUR [11] e' il Prof. Luigi Biggeri di Firenze [12], luminare della statistica e presidente dell'ISTAT fino al 2009. Essendo presidente del CNVSU - in scadenza al 30 Giugno 2010 [13] - fara' comunque parte, automaticamente, del comitato direttivo dell'ANVUR. Settantunenne, nel periodo 1980-2010 avrebbe un h-index = 3 ed un g-index = 9.

6. Mauro - ha esperienza anche di valutazione, seppur il suo campo sia la biomedicina. Cinquantenne, nel periodo 1980-2010 ha accumulato (togliendo gli omonimi e combinando le citazioni di tutti i suoi papers) un h-index = 33 ed un g-index = 57. Si candiderebbe da 'outsider', come rappresentante degli scienziati italiani all'estero.

Meta' Luglio 2010 (dopo l'istituzione del Comitato di Selezione)

7. Prof. Senatore Luciano Modica, matematico sessantenne ed ex-rettore dell'Universita' di Pisa, poi sottosegretario al MIUR nel secondo governo Prodi [14]. Per il periodo 1980-2010 ha un h-index = 12 ed un g-index = 31. Un suo paper degli anni '80 ha ricevuto oltre 400 citazioni - moltissime per un matematico!

8. Prof. Vincenzo Milanesi, filosofo ultrasessantenne ed ex- rettore dell'universita' di Padova [15], poi coinvolto nell'assunzione del figlio Federico allo stesso ateneo, con un concorso che ha fatto discutere [16]. Per il periodo 1980-2010 ha un h-index = 1 ed un g-index = 5 (sia usando il nome intero di Vincenzo che l'iniziale V)

9. Prof. Stefano Fantoni, fisico ultrasessantenne, a breve in scadenza come direttore del SISSA a Trieste [17]. Per il periodo 1980-2010, e pulito da omonimi, il prof. S. Fantoni avrebbe un h-index = 32 ed un g-index = 59. Un suo paper ha ricevuto oltre 400 citazioni! E' presente nella lista dei 'Top Italian Scientists'.

10. Prof. Andrea Lenzi, famoso clinico-endocrinologo alla Sapienza e membro del CUN, che presiede da anni [18]. Cinquantasettenne, il prof. Andrea Lenzi avrebbe per il periodo 1980-2010, pulito da omonimi, un h-index = 23 ed un g-index = 46. . Pero' calcoli acurati con Google Scholar successivamente hanno stimato un h-index globale = 43, per cui il Prof. Lenzi fa parte della lista dei 'Top Italian Scientists'.


Fine Settembre 2010

Fra le centinaia di candidature che sembrano essere state fatte con le domande online, quella del Prof. Franco Cuccurullo e' stata la piu' pubblicizzata [19] [20]. Cuccurullo, oltre che ad essere il rettore dell'universita' di Chieti da molto tempo, riveste la funzione di direttore del CIVR, l'organismo valutativo che poi si fondera' nell'ANVUR. Per il periodo 1980-2010, il Prof. F Cuccurullo ha un h-index = 38 ed un g-index = 68. Risulta uno dei pochi rettori presenti nella classifica 'Top Italian Scientists' [21] - e se ne vanta [22].


24 Dicembre 2010 - Cominciano a venire fuori anticipazioni dettagliate, dopo l'editoriale di Giavazzi dell'altro giorno secondo cui le scelte per l'ANVUR sarebbero gia' state fatte. Oggi sul Corriere Lorenzo Salvia anticipa che la rosa dei 15 candidati scelti dal Comitato di Selezione sarebbe pronta, anche se non completamente finalizzata [23]. Due fra i candidati considerati qui sopra, Vittadini e Modica, non sarebbero inclusi. Invece fra quelli scelti ci sarebbero:

11. Giacinto Della Cananea, giovane (45enne) professore di legge europea ed amministrativa all'universita' di Napoli e/ Roma 2 [24]. Come giurista, ha un impatto scientifico considerevole, considerando l'eta' e le difficolta' di citazione del cognome composto. Usando Google Scholar gli si stima un h-index = 17 e g-index = 34.

12. Fiorella Kostoris Padoa Schioppa, 65enne Professoressa di Economia all'Universita' di Roma La Sapienza [25]. Bocconiana, ha fatto una notevole carriera internazionale (dopo vari anni negli USA, ora insegna anche ad un universita' belga ed e' recentemente stata membro di un importante ERC panel). La sua produzione scientifica risulta complicata dal triplo cognome (per molto tempo e' stata sposata con il famoso economista ed ex-ministro Padoa Schoppa). Con il solo cognome di Kostoris le risulta un h-index = 11, ma questo valore deve essere sicuramente sottostimato, poiche' usando il suo cognome da sposata si ottiene un valore di h-index = 16. Quindi si puo' stimare il suo impatto scientifico globale con un h-index di 22 ed un g-index = 64 circa (Google Scholar). Da notare che Fiorella Kostoris sarebbe la prima candidata all'ANVUR di cui si abbia conoscenza - e sembra proprio essere una candidata fortissima! Infatti e' membro del CIVR ed ha scritto vari saggi riguardo la valutazione scientifica in Italia compreso la nascitura ANVUR. Il Sole 24 Ore la da in pol position per la direzione dell'ANVUR [26].

13. Appare probabile che Francesco Giavazzi, 61enne professore di economia alla Bocconi [27], ed editorialista del Corriere che ha sempre appoggiato la riforma Gelmini, sia inserito nella rosa dei candidati per il CD dell'ANVUR. E' fra i 25 economisti Italiani inseriti nella lista dei Top Italian Scientists, con un h-index = 42 e g-index = 97.

14. Giovanni Bignami viene indicato a fine dicembre fra i nomi della rosa di 15 candidati scelti dal Comitato di Selezione [28]. 66enne, Bignami e' professore di Astronomia presso l'istituto IUSS dell'Universita' di Pavia [29] e ha ricoperto importanti posizioni di responsabilita' nell'Agenzia Spaziale Italiana (sia direttore che presidente), ed in organismi internazionali come l'Agenzia Spaziale Europea e il COSPAR. Membro dell'Accademia dei Lincei, ha una buona produzione scientifica: usando Google Scholar gli si stima h-index = 32 e g-index = 53; fa quindi parte dei Top Italian Scientists (TIS). Con il database ADS, piu' specifico per gli astrofisici, ha un h-index = 43 che lo collocherebbe fra i 'top 50' astrofisici italiani.


Dalle anticipazioni complete di Lorenzo Salvia sul Corriere del 2-1-2011 [30]...

15. Gloria Pungetti. Lecturer di Geografia a Cambridge (UK) [31], si occupa di geografia culturale ed e' attiva in varie organizzazioni internazionali di geografia ed ecologia. Pur considerando che la geografia in genere attira poche pubblicazioni, le si stima un h-index = 12 e g-index = 19. Sembra essere la candidata piu' giovane dei 15!

16. Anna Laura Trombetti. 62enne Professore di Storia Medioevale a Bologna, ha ottenuto notevole esperienza nella valutazione delle universita' italiane come membro del CNVSU. Le si stima un h-index = 4 - con le dovute note di cautela riguardo alla sottostima che gli attuali database generalmente producono per i lavori degli studiosi di materie umanistiche.

17. Sergio Benedetto. Professore di ingegneria elettronica e telecomunicazioni al Politecnico di Torino, ha avuto esperenze all'estero ed e' pure affiliato come 'adjunct professor' ad una Scuola Superiore francese [32]. La sua produzione scientifica lo fa rientrare fra gli informatici gia' presenti della lista dei Top Italian Scientists (TIS) con un un valore di h-index stimato = 32 usando il 'full name'. Valutando tutte le sue pubblicazioni e citazioni anche con l'iniziale ha un h-index = 36 e g-index = 90. Un suo paper su codici informatici ha ricevuto piu' di 1000 citazioni.

18. Alberto Felice De Toni. 55enne ingegnere chimico, lavora ed insegna nel campo dell'ingegneria economico-gestionale e ricorpre la posizione di preside della facolta' di Ingegneria ad Udine [33]. Ha prodotto una quarantina di pubblicazioni su riviste internazionali e gli si stima un h-index = 15 e g-index = 26. Esperto di valutazione aziendale, e' stato recentemente nominato membro del Comitato MIUR per lo sviluppo della cultura scientifica e tecnologica.

19. Nazzareno Mandolesi. Esperto mondiale di radioastronomia, dirige l'istituto INAF-IAFS a Bologna e non sembra avere incarichi accademici. Come astrofisico sperimentale ha una buona produzione scientifica con un h-index = 15 e g-index = 26.

20. Carlo La Vecchia. 55enne laureato in Medicina ed esperto mondiale di epidemiologia, lavora fondamentalmente all'Istituto Mario Negri di Milano, anche se ricopre ruoli accademici a Milano e all'estero (Nashville, USA)[34]. Risulta fra i top 10 TIS in Italia! H-index = 86 e g-index >120.

21. Giuseppe Paolisso. Endocrinologo e clinico dell'universita' Napoli 2 Parthenope, ne e' diventato recentemente preside della Facolta' di medicina. Lavora in particolare sul diabete e la sua produzione scientifica risulta notevole con h-index = 56 e g-index = 93. Un suo paper riguardante lo stress ossidativo nel diabete ha ricevuto quasi 1100 citazoni. Fra i candidati scelti, il prof. Paolisso sarebbe la prima 'new entry' nella lista TIS. Non sembra avere pubblicazioni specifiche nel campo della valutazione.

22. Massimo Castagnaro. 52enne professore di patologia veterinaria a Padova, dove ha ricoperto anche la posizione di preside della facolta' di Veterinaria [35], ha una produzione scientifica ancora limitata (e la cui analisi viene complicata da omonimi). Comunque gli si puo' stimare un h-index = 18 e g-index = 29. Non sembra avere pubblicazioni specifiche nel campo della valutazione.

23. Agostino Cortesi. 47enne matematico, lavora ed insegna informatica all'universita' Ca' Foscari di Venezia, dove ricopre importanti ruoli accademici fra cui quello di pro-rettore per le politiche di valutazione. Ha un buon volume di pubblicazioni e gli si stima un h-index = 15 e g-index = 28. Ha pubblicato almeno 6 lavori che riguardano la valutazione e la formulazione del curriculum universitario di informatica.

24. Andrea Graziosi. 56enne professore di storia contemporanea all'universita' di Napoli Federico II, è considerato uno dei migliori studiosi italiani di contemporaneistica ed ha un curriculum internazionale di tutto rispetto (visitor professor a Yale ed Harvard, fra l'altro [36]). Come per la maggioranza degli umanisti, i suoi studi vengono sotto-rappresentati nei database delle pubblicazioni internazionali. Dall'analisi bibliometrica delle citazioni ricevute in questi database (circa 100 in totale) si ricava un valore di h-index = 5 e g-index = 8. Non sembra avere pubblicazioni specifiche nel campo della valutazione.

Confermati fra i candidati indicati qui sopra sono Bonaccorsi (1), Fantoni (9), Della Cananea (11), Kostoris (12) e Bignami (14).


15 Gennaio 2011 - Mentre non sembra che le decisioni ministeriali sull'ANVUR, ancorche' annunciate di recente, siano state prese, viene fuori da fonti di alto livello una spiegazione di come mai non ci siano eminenti professori di una certa eta' nella rosa dei 15 candidati scelti. Anche se nel bando non ci sono norme specifiche riguardo all'eta' dei candidati, in realta' il Comitato di Selezione ha dovuto rivedere la prima lista dei candidati, poiche' alcune persone originariamente scelte sono gia' fuori ruolo e il ministero non gradiva che persone di quest'eta' entrassero a far parte del CD dell'ANVUR. Il criterio appare valido ma non si capisce come mai non sia stato reso noto prima. Se non fosse stato applicato, avremmo certamente un maggior numero di TIS fra i candidati scelti, ed almeno un rappresentante delle scienze biomediche sperimentali. Queste scienze forniscono un terzo delle eccellenze scientifiche italiane, ma ora non sono rappresentate fra i candidati ANVUR.

21 Gennaio - Al consiglio dei ministri viene approvato in via preliminare la nomina dei 7 membri del CD dell'ANVUR [37]. I nominati includono 5 delle persone precedentemente considerate essere nella rosa scelta dal Comitato di selezione: Sergio Benedetto (Politecnico Torino), Fiorella Kostoris (Roma 1), Andrea Bonaccorsi (Sant'Anna Pisa), Stefano Fantoni (ex-SISSA) e Massimo Castagnaro (Padova). Pero' ci sono due nomine apparentemente a sopresa, perche' i loro nomi non erano stati resi noti in precedenza: Giuseppe Novelli (Roma 2, Tor Vergata - TIS, con h-index = 43) e Luisa Ribolzi (Genova). Quest'ultima sarebbe l'unica rappresentante delle scienze socio-umanistiche (stima preliminare di h-index = 6). La media di h-index dei 7 componenti ANVUR = 25, quasi il doppio della media dei 7 componenti del CIRV (14) e pure della media dei rettori italiani...

Personal tools